Collettori per sistemi geotermici

Cosa è l’energia geotermica?

Energia geotermica significa energia PULITA, RINNOVABILE e SOSTENIBILE. L’energia geotermica è la seconda fonte di calore per quantità, dopo il sole; si tratta di tutta l’energia naturale che si trova all’interno della terra. Il principio di una pompa di calore geotermica è di trasferire energia da e nella terra. Durante le stagioni fredde, il calore naturale della terra viene convogliato all’interno di sonde attraverso fluido glicolato; un’unità interna (pompa di calore), alimentata elettricamente, manterrà la temperatura del fluido idonea a scaldare l’abitazione. Nelle stagioni calde, avverrà l’inverso, si raffrescherà l’unità abitativa e si convoglierà il calore derivante verso la terra. In paesi come Germania, Austria, Regno Unito e Francia si è consolidato oggi un interessante mercato di sonde, pompe e collettori geotermici che negli anni passati aveva particolare penetrazione solo nei mercati Scandinavi. Anche in Italia, soprattutto nelle regioni vicino all’arco alpino e nelle zone pedemontane, la diffusione di sistemi geotermici sta registrando negli ultimi anni interessanti incrementi.

Un collettore geotermico acqua-acqua può essere suddiviso in tre parti fondamentali:

1
Sonde geotermiche per trasferire calore da o nel terreno attraverso acqua glicolata
2
Pompa di calore per garantire che l’energia proveniente dal terreno venga trasmessa nell’unità da riscaldare
3
Collettore di distribuzione per convogliare il fluido da/per l’unità da riscaldare/raffrescare

1.Sonde geotermiche

Attualmente vi sono in commercio tre tipologie di sonde geotermiche:

Sonde geotermiche verticali

Sono costituite da tubi in PE con diametro 32 o 40 mm, introdotti all’interno di pozzi riempiti successivamente da materiale apposito conduttivo. Le sonde geotermiche verticali, in relazione alla tipologia di terreno possono arrivare ad una profondità tra i 30 e i 180 mt.
La temperatura del terreno cresce approssimativamente di 3° C ogni 100 mt. di profondità.
L’esistenza di due o più sonde geotermiche verticali richiede chiaramente la presenza di un collettore per il controllo e la distribuzione del fluido. Le sonde geotermiche verticali posso anche essere installate all’interno delle fondazioni della casa medesima.

collettori geotermici verticali

Sonde geotermiche orizzontali

Le sonde geotermiche orizzontali sono costituite da tubi in PE con diametro a partire da 25 mm e vengono alloggiate in apposite trincee ad una profondità minima di 1,20 mt.; questa tipologia di campo geotermico richiede una sufficiente area di terreno esterna ed è maggiormente influenzata dalle condizioni atmosferiche (sole, pioggia, neve…).

geotermico orizzontale

Sonde geotermiche ibride

Sono le cosiddette sonde di “ultima generazione”, sviluppate secondo un sistema a spirale o a canestro, attraverso l’uso di tubo con diametri più piccoli (20/25 mm.); le sonde geotermiche ibride vengono installate verticalmente ad una profondità non superiore ai 5 metri e necessitano di meno superficie esterna rispetto a quelle orizzontali.

impianto geotermico ibrido

2.Pompa di calore

La pompa di calore è l’unità preposta a trasferire il calore utilizzando una fonte energetica esterna (normalmente elettricità). Minor utilizzo di elettricità proveniente da fonti tradizionali ci sarà, più la pompa di calore sarà considerate ecologica ed economicamente conveniente (in questo senso l’abbinamento di pannelli fotovoltaici è raccomandato).
La richiesta di temperature sempre più basse fa sì che la pompa di calore sia un generatore che si adatta maggiormente a sistemi radianti a pavimento e soffitto.

3.Collettore di distribuzione

ONDA THERM produce collettori geotermici in tecnopolimero da trent’anni. Geokal, Geomatic, Geotherm e Kombi 65 GEO sono collettori modulari studiati e prodotti per sistemi a sonde geotermiche. La particolare conformazione di ogni singolo collettore di distribuzione, dotato di singola intercettazione e di eventuale flussimetro, permette di avere basse perdite di carico pur avendo elevate portate.